Fondazione Svizzera di Cardiologia
Viva la sua vita, non la sua debolezza di cuore

Vivere con l'insufficienza cardiaca

In caso di segnali d’allarme chiamare rapidamente il medico

Un’insufficienza cardiaca stabile può aggravarsi improvvisamente: nella terminologia medica lo si definisce «scompenso» acuto. L’efficienza del cuore diminuisce di molto. Il sistema circolatorio entra in una situazione minacciosa e non è più in grado di compensare la debolezza del cuore. Nelle persone anziane questa insufficienza cardiaca acuta, scompensata è il motivo più frequente di un ricovero d’emergenza in ospedale.

Però in molti casi la degenza in ospedale si può evitare. Per farlo occorre la sua collaborazione. Si attenga esattamente al suo trattamento, controlli il peso tutti i giorni e presti attenzione ai segnali d’allarme. Prenda contatto col suo medico in presenza dei disturbi seguenti, che sono segnali d’allarme e indizi che la sua insufficienza cardiaca si aggrava:

  • Il mio peso aumenta rapidamente.
    Che cosa succede? Nel suo organismo si accumula dell’acqua. Regola empirica: se in 3 giorni aumenta di 2 chili o più si tratta di un segnale d’allarme che la sua insufficienza cardiaca si è aggravata.
  • Improvvisamente mi si sono molto gonfiate le gambe e il ventre.
    Anche questo significa che nell’organismo si accumula dell’acqua. Un ristagno di liquido nella zona addominale si manifesta anche con disturbi gastrointestinali, nausea o inappetenza.
  • Respirare mi è molto più faticoso di prima.
    Nei suoi polmoni ristagna del liquido che rende difficile la respirazione. Anche questo è un segno che la sua insufficienza cardiaca si è aggravata.
  • Di notte devo tossire molto di più e non posso più stare coricato.
    Che cosa succede? Rigurgito di sangue e accumuli di liquido nei polmoni rendono difficile la respirazione e provocano lo stimolo a tossire. Questo le causa dei problemi di sonno.
  • Improvvisamente il cuore mi batte molto più velocemente o irregolarmente.
    Il cuore deve aumentare le sue prestazioni oppure va addirittura fuori ritmo. Questo è un segnale d’allarme della possibile insorgenza di una pericolosa aritmia.
  • Di notte mi occorrono diversi cuscini per dormire bene
    L’acqua che durante il giorno si è accumulata nelle gambe o nel ventre nel corso della notte entra nella circolazione sanguigna e ristagna nella circolazione polmonare. È un segnale d’allarme che il suo cuore si è ulteriormente indebolito.
  • Di notte devo urinare più spesso
    L’acqua che durante il giorno si è accumulata nelle gambe o nel ventre nel corso della notte entra nella circolazione sanguigna e viene eliminata attraverso i reni. Anche questo è un segnale d’allarme che la sua insufficienza cardiaca si è aggravata.
  • Ho dolori al petto
    In caso di forti dolori di durata superiore a 15 minuti chiamare il numero d’emergenza 144! Trova maggiori informazioni in merito sul sito internet della Fondazione Svizzera di Cardiologia sotto Comportamento in caso d’emerg enza.
  • Ho più capogiri
    Può essere un segno che il suo cuore è diventato più debole oppure che la dose dei medicamenti diuretici è troppo alta.

In casi del genere non abbia paura di telefonare al suo medico. Meglio farlo una volta di troppo che non farlo quando potrebbe essere necessario.

Sorvegliare i segnali d‘allarme